mercoledì 22 agosto 2012

"TRINE a UNCINETTO"


Trine di punti alti, semplicissime e veloci da fare. Facili anche per le meno esperte.
Ho provato a fare lo schema...perdonate se non è così professionale!


BUONA ESTATE a TUTTI!!!

                        






La trina che segue è lavorata su 4 punti alti, ma se si preferisce  più larga basta aumentare i punti. 6 cat. e voltare il lavoro.



Trina di punti alti e "ghiande" ad uncinetto.
 

 Per fare le "ghiande" ad uncinetto:
Ho fatto 8 punti alti sul punto alto centrale, chiudendoli come mostrano le foto che seguenti.



Punto "GHIANDA":










TRINA di punti alti 
Spiegazione:

Per iniziare6 cat. chiudere a cerchio; voltare il lavoro.
8 punti alti (il primo sostituito da 2 cat.), 3 cat. 1 punto basso nel cerchio. Voltare.
*8 punti alti nell'anellino delle 3 cat.,3 cat., 1 punto basso sul punto alto seguente. Voltare il lavoro.**

Proseguire da* a** per la lunghezza desiderata.










A parte i cordoncini (semplice, doppio piatto, doppio bombato) nel macramé rumeno si possono inserire delle trine. 
Le TRINE vengono usate sia per contornare i lavori, sia da inserire per riempire degli spazi. Vengono adattate in base al modello e in base alle proprie preferenze. 
Spiegazioni delle seguenti trine:
 
                                              1)                                 2)                            3)
Come potete notare queste trine sono molto simili e facili.
 Trina n.1) Iniziare con 3 cat. voltare.
 3 punti bassi nella penultima cat., 1 cat., voltare.
*3 punti bassi sul 1°punto basso sottostante, 1 cat., voltare**.
Ripetere da*fino a** per tutta la lunghezza desiderata.

Trinan.2) Lavorare come la trina n.1, ma fare 4 punti bassi invece di 3.

Trina n. 3) Inizio: 3 cat., nella penultima cat. lavorare 4 punti bassi, 2 cat., 1 punto basso, 1 cat., voltare.
Nell'arco delle 2 cat. lavorare *4 punti bassi, 2 cat., 1 punto basso sul 1° punto basso sottostante, 1 cat., voltare**. Ripetere da * fino a** per la lunghezza desiderata. 
************************************************************************************
SPIEGAZIONE DELLE SEGUENTI TRINE
 
                                                1)                          2)                             3)
Queste trine sono lavorate a punto basso in costa, cioè il punto basso viene lavorato solo sul filo posteriore del punto basso sottostante. 
(punto basso in costa)
Trina n.1) Inizio:3 cat.
Lavorare 3 punti bassi nella penultima cat., 1 cat voltare.
*1 punto basso sul primo punto basso sottostante, 2 punti bassi sul punto seguente, 1 cat., voltare**.
Continuare da * fino a**.

Trina n.2) Inizio: 3 cat.
Lavorare 4 punti bassi nella penultima cat., 1 cat., voltare.
*1 punto basso su ognuno dei 2 punti bassi sottostanti, 2 punti bassi sul seguente punto basso, 1 cat., voltare**. Ripetere da * fino a **.

Trina n. 3) Inizio: 4 punti cat.
Lavorare 1 punto basso nella penultima cat., 2 punti bassi nella seguente cat, ancora 2 punti bassi nella seguente cat., 1 cat., voltare.(avrete un totale di 5 punti bassi).
*1 punto basso su ognuno dei seguenti 3 punti sottostanti, 2 punti bassi sul punto seguente, 1 cat., voltare**.
Ripetere da * fino a **.
 (Aumentando i punti potete creare delle trine anche più larghe).
  
Lavorando 3 punti alti invece di 2, sullo stesso punto basso, si ottiene un effetto come quello mostrato nella foto seguente.
 
***********************************************************************************
Prossimamente le spiegazioni delle trine seguenti:

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...